logo sito

Condizioni generali di vendita della Schenker Italia S.r.L.

Le seguenti condizioni generali di vendita fanno parte integrante di tutti i nostri contratti di fornitura di prodotti.

1. SCHENKER ITALIA S.R.L

La società ha sede legale in Via Ferrante Imparato 499/501 80146 Napoli Codice Fiscale e Partita IVA n. IT07374660632  REA Napoli n. NA-611274 , PEC: schenkeritalia@pec.it

2. CLIENTI

Schenker Italia S.r.L commercializza i propri prodotti sia al pubblico che a clientela professionale.  Nel caso di vendita ad una Clientela professionale il rapporto tra Schenker Italia S.r.L. ed i clienti non è disciplinato dalle norme a tutela dei consumatori.

3. PREZZI

I prezzi del listino Schenker Italia S.r.L. sono espressi in Euro e non sono comprensivi di IVA. I prezzi non comprendono le spese di spedizione ed eventuali dazi doganali, salvo diversi accordi tra le parti.

4. RESA

I prezzi si intendono per merce resa franco stabilimento o magazzino Schenker Italia S.r.L.  salvo diversi accordi tra le parti. Le transazioni e le possibili diverse modalità di consegna sono comunque regolate dalle  Regole Incoterms® vigenti al momento della transazione. 

5. RICHIESTA D’OFFERTA

Le richieste di offerte inviate dai clienti a Schenker Italia S.r.L., anche telefonicamente o a mezzo posta elettronica, sono da considerarsi semplici richieste il cui perfezionamento è subordinato all’emissione di un ordine scritto del Cliente ed alla accettazione di Schenker Italia S.r.L.,  manifestata a mezzo di invio di conferma d’ ordine, e non rappresentano in nessun caso “ordine esecutivo di acquisto”.

6. PAGAMENTO

Per pagamento ritardato oltre i termini previsti dalla fattura è facoltà della società addebitare gli interessi di ritardato pagamento nella misura prevista dal D.Lgs. 231/2002 e successivi aggiornamenti.

7. FATTURE

Eventuali reclami o contestazioni su fatture saranno accettati a condizione che pervengano alla sede di Schenker Italia S.r.L.,   a mezzo lettera raccomandata A.R. o PEC entro otto giorni dalla data di ricezione della fattura stessa.

8. DOCUMENTAZIONE

Schenker Italia S.r.L. si riserva la facoltà di apportare alla documentazione tecnica e commerciale dei prodotti, in qualsiasi momento, le modifiche o le integrazioni che riterrà utili o opportune ai fini del miglioramento qualitativo dei prodotti, senza obbligo di preavviso alcuno.

9. ANNULLAMENTO DELL’ORDINE – RECESSO – PENALE

È sempre escluso il recesso del cliente dal contratto per la fornitura di prodotti speciali se comunicato in data successiva al ricevimento della conferma d’ordine di Schenker Italia S.r.L. ovvero nel caso in cui Schenker Italia S.r.L. abbia dato inizio alla costruzione del prodotto o alla esecuzione della fornitura.

Con riguardo ai prodotti standard, qualora il cliente non provveda al ritiro nel termine previsto nella conferma d’ordine di Schenker Italia S.r.L. ovvero, una volta intervenuta l’esecuzione del contratto o l’inizio dell’esecuzione da parte di Schenker Italia S.r.L., intendesse annullare l’ordine, lo stesso sarà tenuto a pagare una penale per il recesso come segue:

– 25% del valore netto del prodotto di cui all’ordine (prezzo di vendita, Iva esclusa), esclusi i costi accessori di imballaggio, trasporto e simili, nel caso in cui la consegna del prodotto non sia ancora avvenuta;

– 50% del valore netto del prodotto di cui all’ordine (prezzo di vendita, Iva esclusa), esclusi i costi accessori di imballaggio, trasporto e simili, nel caso in cui il cliente intenda restituire l’intera fornitura già consegnata nel termine massimo di un mese di calendario decorrente dalla data della consegna, previa l’autorizzazione scritta di Schenker Italia S.r.L., 

In ogni caso il prodotto dovrà essere restituito, a cura e spese del cliente alla sede operativa di Schenker Italia S.r.L. in Via Ferrante Imparato 499/501 80146 Napoli Italia Italia, integro e perfetto come consegnato, conformemente alle statuizioni che precedono ed a quanto previsto all’articolo 10.

10. RESI DI PRODOTTI

È fatto espresso divieto di restituzione di prodotti a qualsiasi titolo senza congruo preavviso e senza autorizzazione di Schenker Italia S.r.L.

I resi di merce dovranno essere inviati a cura e spese del cliente alla sede operativa di Schenker Italia S.r.L. in Via Ferrante Imparato, 499/501 80146 Napoli Italia. In caso contrario il reso non sarà accettato e verrà respinto con oneri a carico del cliente, salvo diversi accordi tra le parti. Il materiale viaggia a rischio e pericolo del cliente, fatto salvo il diritto di Schenker Italia S.r.L. di addebitare i danni. Eventuali reclami per prodotti venduti a clientela professionale non conformi all’ordinato o per vizi dei prodotti stessi possono essere accettati soltanto se notificati a mezzo lettera raccomandata A.R. o PEC entro otto giorni dalla data di ricevimento del materiale; trascorso tale periodo decade ogni diritto di reclamo. In ogni caso non verranno accettati prodotti resi e relative fatture se:

– privi di bolla di reso (DDT) riportante il numero bolla (DDT) o fattura accompagnatoria di consegna Schenker Italia S.r.L. :

– danneggiati;

– privi di imballaggi ed etichette integri o in condizioni diverse da quelle di fornitura;

– scaduto il mese dalla data di ricezione della merce, salvo diverso accordo scritto con il cliente.

In caso di errore del cliente sarà applicata una penale massima corrispondente al 15% del valore della merce stessa e saranno addebitate le spese di trasporto.

In caso di errore causato da Schenker Italia S.r.L. o dal corriere, non sarà addebitata alcuna penale o spesa di diversa natura.

11. GARANZIA SUI PRODOTTI

I prodotti fabbricati da Schenker Italia S.r.L. venduti a clientela professionale godono della garanzia secondo le condizioni indicate nel libretto di istruzioni. Il diritto di garanzia per la clientela professionale decade se i vizi non vengono denunciati a Schenker Italia S.r.L. a mezzo lettera raccomandata A.R. entro otto giorni lavorativi dal rilevamento del vizio. Nel caso di vendita di prodotti Schenker Italia S.r.L. al consumatore finale, trovano applicazione le disposizioni inderogabili di legge poste a tutela dei consumatori. Nel caso in cui il consumatore finale dovesse riscontrare un vizio nel prodotto, egli deve provvedere ad informarne Schenker Italia S.r.L. al più presto mediante invio di lettera raccomandata A.R. o di PEC, e comunque entro due mesi dalla data in cui il vizio è stato rilevato. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dalle politiche di Schenker Italia S.r.L. o del produttore. Nessun danno potrà essere richiesto a Schenker Italia S.r.L. o al produttore per eventuali ritardi nell’effettuazione di riparazioni o sostituzioni dei prodotti.

Vizi dei prodotti dovuti a naturale usura, manomissioni, uso errato o errata installazione sono esclusi dalla garanzia. È esclusa e rinunciata da parte dell’acquirente nei confronti di Schenker Italia S.r.L.  ogni pretesa di risarcimento per responsabilità derivante da danni di qualsiasi natura, diretti o indiretti, anche se le cause fossero da attribuire a vizi di costruzione dei prodotti. È al pari escluso e rinunciato ogni risarcimento per danni a persone e/o cose, perdite e/o maggiori costi in relazione o a causa di vizi di progettazione dei prodotti.

12. TERMINI DI CONSEGNA

I termini di consegna dei prodotti, in qualsiasi modo siano indicati nella proposta d’ordine accettata, hanno natura meramente indicativa, salvo che la loro essenzialità non sia espressamente convenuta per iscritto, con idonea formula.

Anche nel caso in cui i termini di consegna siano stati pattuiti come essenziali, Schenker Italia S.r.L. avrà diritto di posticipare il termine di consegna in tutti i casi in cui l’adempimento non risulterà possibile per cause indipendenti dalla nostra volontà, incluse le cause di forza maggiore ed il caso fortuito quali, a titolo meramente esemplificativo, scioperi, serrate, disordini di carattere nazionale o internazionale, impossibilità o difficoltà rilevanti di approvvigionarsi dei prodotti o di provvedere alle consegne. Appena a conoscenza del problema, la Schenker Italia S.r.L. provvederà ad avvisare tempestivamente il cliente in forma idonea.

Nessun indennizzo o risarcimento sarà dovuto al cliente per ritardi o inadempimenti totali o parziali dovuti a cause di forza maggiore, caso fortuito o per cause indipendenti dalla volontà di Schenker Italia S.r.L.

Schenker Italia S.r.L. si riserva la facoltà di sospendere, sine die, la consegna dei prodotti in caso di mancato pagamento delle forniture.

13. CESSIONE DEL CREDITO

Schenker Italia S.r.L. avrà diritto di cedere il credito maturato verso il cliente a terzi in qualsiasi momento, così come di stipulare assicurazioni sulla solvibilità del cliente stesso, senza obbligo di preavviso e senza che da tale situazione possano sorgere in capo al cliente diritti di risarcimento o pretese di risoluzione o annullamento del contratto.

14. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO

Schenker Italia S.r.L. potrà risolvere il contratto, senza necessità di costituzione in mora del cliente, ricorrendo una o più delle seguenti situazioni:

– nel caso di apertura di procedura concorsuale, liquidazione volontaria o coattiva del clente;

– nel caso di inadempimento da parte del cliente di una o più obbligazioni previste nelle presenti condizioni generali di vendita e segnatamente agli articoli 6, 10, 11 che precedono ed al successivo articolo 17;

– nel caso di dichiarazione di nullità di una o più clausole delle condizioni generali di vendita che determino un significativo squilibrio nelle prestazioni a carico di Schenker Italia S.r.L.

In tali casi la risoluzione opererà di diritto e in modo automatico a decorrere dalla data di ricezione della comunicazione con avviso di ricevimento che Schenker Italia S.r.L. invierà al cliente, nella quale si farà valere il diritto di risoluzione qui statuito. È fatto salvo, in ogni caso di risoluzione del contratto imputabile a fatto, colpa o dolo del cliente, il diritto di Schenker Italia S.r.L. di agire per il risarcimento del danno. È fatto salvo, inoltre, il diritto di Schenker Italia S.r.L. di risolvere il contratto secondo le regole comuni.

15. LEGGE APPLICABILE – FORO COMPETENTE

Il contratto si intende regolato esclusivamente dalla legge italiana quale legge del luogo in cui il negozio giuridico si è perfezionato e nel quale la prestazione caratteristica dello stesso deve essere eseguita.

Ogni controversia nascente o comunque dipendente, direttamente o indirettamente, dalla interpretazione o esecuzione del contratto, incluse le chiamate in causa per garanzia propria o impropria di Schenker Italia S.r.L. da parte del cliente anche per la manleva, sarà sottoposta in via esclusiva al giudice italiano e, segnatamente, quello del Foro di Napoli.

16. INFORMATIVA D.Lgs. 231/2001

Il Cliente dichiara di essere a conoscenza della normativa vigente in materia di responsabilità amministrativa delle società e di quanto previsto dal D.Lgs. 231/2001. In caso di inosservanza da parte del Cliente del D.Lgs. 231/2001 Schenker Italia S.r.L. potrà risolvere il Contratto per inadempimento ai sensi dell’art. 1456 c.c., dandone semplice comunicazione scritta al Cliente a mezzo raccomandata A.R. o PEC

17. DIVIETO DI CESSIONE

Tutti i diritti e, in genere, le situazioni giuridiche nascenti o derivanti dal contratto non potranno essere oggetto di cessione o di delegazione a terzi da parte del cliente senza il preventivo consenso, risultante da atto scritto, di Schenker Italia S.r.L.

18. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

Il cliente, per il solo fatto di avere trasmesso un ordine a di aver ricevuto la conferma ordine della Schenker Italia S.r.L. ,  dichiara di aver preso visione delle condizioni generali di vendita e di approvare espressamente le clausole contenute negli articoli che seguono: 5) richiesta d’offerta; 6) pagamento; 9) annullamento dell’ordine – recesso – penale; 10) resi di prodotti; 11) garanzia sui prodotti; 12) termini di consegna; 13) cessione del credito; 14) risoluzione del contratto; 15) legge applicabile – foro competente; 17) divieto di cessione.  Per quanto non stabilito dalle condizioni generali di vendita valgono gli articoli del C.C. applicabili.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI AI SENSI DELL’ART. 13 D.LGS. 196/03 E DEL REGOLAMENTO (UE) 2016/679

1. In conformità a quanto previsto dal D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003 (di seguito anche solo “Codice Privacy”), e successive modifiche ed integrazioni, nonché – a partire dal 25 maggio 2018 – dal Regolamento 2016/679/UE (di seguito anche solo “Regolamento UE”), tutti i dati personali che verranno scambiati fra le Parti nel corso dello svolgimento del Contratto saranno trattati rispettivamente da ciascuna delle Parti per le sole finalità indicate nel Contratto ed in modo strumentale all’espletamento dello stesso, nonché per adempiere ad eventuali obblighi di legge, della normativa comunitaria e/o prescrizioni del Garante per la protezione dei dati personali e saranno trattati, con modalità manuali e/o automatizzate, secondo principi di liceità e correttezza ed in modo da tutelare la riservatezza e i diritti riconosciuti, nel rispetto di adeguate misure di sicurezza e di protezione dei dati anche sensibili o idonei a rivelare lo stato di salute, previsti dal Codice Privacy e dal Regolamento UE.

2. In particolare, ciascuna Parte si impegna sin d’ora, nel caso per l’esecuzione del Contratto sia tenuta a trattare dati personali di terzi per conto dell’altra Parte, a farsi designare da quest’ultima, senza alcun onere aggiunto per alcuna Parte, quale Responsabile del Trattamento a norma dell’art. 29 del Codice Privacy o dell’art. 28 del Regolamento UE, con apposito atto da allegarsi al presente Contratto. Allo stesso modo, ove dalle dinamiche di esecuzione del Contratto emergesse una forma di contitolarità dei trattamenti di dati personali di terzi da parte di entrambe le Parti, queste ultime si impegnano a sottoscrivere, senza alcun onere aggiunto per alcuna Parte, un accordo di contitolarità a norma dell’art. 26 del Regolamento UE da allegarsi al presente Contratto e a rispettare gli obblighi di informativa verso gli interessati.