logo sito

I vantaggi di un dissalatore marino Schenker: tutto quello che devi sapere

Perché i dissalatori marini Schenker sono diversi rispetto a quelli tradizionali? Quali vantaggi garantiscono?
30 Set 2021

I dissalatori marini, sebbene siano un mercato di nicchia, sono un mondo vasto e complicato, dominato da elementi tecnici che fanno la differenza tra un prodotto eccellente e uno mediocre. Per questo motivo la scelta della giusta macchina da utilizzare a bordo della propria imbarcazione è spesso più difficile del previsto.
Ad esempio, quali sono i vantaggi che si dovrebbero ricercare in un moderno dissalatore? Come orientarsi nella scelta delle giuste caratteristiche?

Il principale beneficio di un dissalatore marino è, ovviamente, la trasformazione dell’acqua salata in acqua potabile attraverso il processo dell’osmosi inversa. Tuttavia, questo è quello che in gergo viene definito core benefit, ovvero quello che serve a definire una tipologia di prodotti. Eppure, gli elementi che davvero fanno la differenza tra un dissalatore e l’altro sono ben altri.

In questo articolo analizzeremo (in modo semplice) tutti i benefici garantiti dai moderni dissalatori marini Schenker, molti dei quali hanno segnato dei traguardi fondamentali per l’innovazione e lo sviluppo del settore.

Gamma Schenker | Vantaggi dei dissalatori Schenker

Persone si godono la giornata in barca.

Produzione d’acqua potabile: i prodotti Schenker

Come anticipato, il principale beneficio di un dissalatore marino deve essere la produzione di acqua potabile dall’acqua di mare. Ovviamente anche le macchine Schenker non fanno differenza, da questo punto di vista.

I dissalatori della gamma Schenker si dividono in tre modelli:

  • Zen (30 – 50 – 100 – 150 litri all’ora)
  • Smart (30 – 60 – 80 – 100 litri all’ora)
  • Modular (35 – 60 – 100 – 150 – 230 – 300 – 500 litri all’ora)

Chiaramente, ognuno dei tre modelli ha delle caratteristiche specifiche che lo differenziano dagli altri (ad esempio, lo Zen ha una struttura compatta e ultra-piatta che lo rendono adatto anche alle imbarcazioni più piccole e con meno spazio a bordo).
Tuttavia, tutti questi prodotti sono accomunati da una singola innovazione che è stata il punto di partenza per una serie di benefici senza precedenti.

Il punto di partenza: l’Energy Recovery System

Per poter capire molti dei benefici di una macchina Schenker, è prima di tutto necessaria una breve panoramica su una delle innovazioni fondamentali dell’azienda: l’Energy Recovery System (ERS).

L’ERS riesce a incrementare la spinta prodotta da pompe a bassa pressione. Questo vuol dire che l’osmosi inversa può avvenire senza pompe ad alta pressione, quindi con un rendimento energetico assolutamente migliorato rispetto alle macchine che funzionano con pompe ad alta pressione (i cosiddetti dissalatori tradizionali).

Minori consumi energetici, pompe a bassa pressione… i più esperti avranno già intuito che è proprio grazie all’ERS (sistema brevettato) che prendono forma molti dei vantaggi dei prodotti Schenker.

Dissalatore Schenker Zen 30 nella sede Schenker di Napoli.

Dissalatori Schenker: i principali benefici

A questo punto, con le idee un po’ più chiare sull’ERS, possiamo parlare dei vantaggi dei prodotti Schenker:

  • -80% di consumi energetici. Il consumo elettrico tipico di un dissalatore Schenker in piena attività è di soli 4 Watt per litro d’acqua prodotta (inferiore di circa l’80% rispetto alle macchine tradizionali). Questo è possibile proprio grazie all’ERS, che permette di sfruttare delle pompe a bassa pressione per il funzionamento dell’osmosi inversa.
    L’elevatissima efficienza energetica dei dissalatori Schenker è uno dei benefici più importanti che si possano ricercare nel mercato.
  • Alimentazione diretta della batteria. Dato che richiedono minori quantità di energia per funzionare, molti prodotti Schenker hanno la possibilità di lavorare grazie a delle batterie di servizio (quindi indipendentemente dalla presenza di un gruppo elettrogeno a bordo). Questo, oltre che un grande vantaggio in termini di spazio e peso a bordo dell’imbarcazione, offre anche una notevole versatilità di utilizzo dei dissalatori stessi, dato che per la loro alimentazione può essere scelto il sistema più conveniente in ogni specifica situazione.
  • Silenziosi e senza vibrazioni. L’uso dell’ERS non produce solo vantaggi in termini energetici. Infatti, grazie alle pompe a bassa pressione, i dissalatori Schenker sono particolarmente silenziosi e privi di vibrazioni.
  • Semplicità d’uso. In un mondo così tecnico come quello dei dissalatori, la semplicità è una parola d’ordine. Per questo motivo, i prodotti Schenker sono progettati per essere semplici, non essendo necessaria nessuna regolazione manuale (ad esempio, la regolazione della pressione è automatica).
    Inoltre, tutte le funzioni possono eseguite a distanza tramite l’utilizzo di pannelli remoti.
  • Componenti esenti da corrosione e anti-usura. I dissalatori operano in un ambiente estremamente ostile, a contatto continuo con l’acqua salata, batteri e microplastiche. Per questo la qualità delle componenti e dei materiali utilizzati in fase di produzione sono fondamentali.
    I prodotti Schenker sono realizzati in fibra di carbonio o resina acetilica (per le parti a contatto con l’acqua di mare), il che li rende esenti da corrosione.

Queste caratteristiche dei dissalatori Schenker si traducono, quindi, nella possibilità di avere una disponibilità illimitata di acqua dolce di ottima qualità in modo semplice e con un impiego minimo di energia. Questo consente di incrementare in modo significativo il comfort a bordo, ma anche di viaggiare con una riserva di acqua minore (quello che serve viene prodotto strada facendo), migliorando le performance dell’imbarcazione e riducendo il consumo di carburante.